La Via Lattea

di Alessandro Ravagnin

Oggi ho voglia di parlare della Via Lattea, la nostra “casa galattica”.

Molti, guardando le mie foto, mi chiedono sempre se i puntini che si vedono sono stelle di altre galassie o che… La risposta è sempre la stessa: no, sono stelle della nostra galassia, la Via Lattea!

Porzione ripresa da San Vigilio di Marebbe

Nel corso degli anni ho cercato di riprenderla in tutte le salse e da tutti i posti possibili. Non è semplicissimo ottenere una bella foto della galassia che ci ospita e tutto sommato neppure io ci son ancora riuscito…(chi non si è mai cimentato dirà “che modesto, le foto son belle”, chi invece pratica la professione dirà “guarda quanti difetti, guarda che bilanciamento dei colori, guarda quanto rumore, guarda il gradiente atmosferico…etc etc”).

Porzione ripresa da Santa Cristina Valgardena

Serve un cielo sgombro (o tonno, a seconda delle preferenze), da un orizzonte all’altro. Serve scattare con un obiettivo a focale abbastanza corta, ma non troppo: se l’obiettivo è troppo corto la deformazione ai bordi quando si “mosaica” i vari scatti fa penare un bel po’, se l’obiettivo è troppo lungo si diventa matti con le troppe riprese ed il post processing infinito. L’obiettivo deve essere di media/buona qualità (anche se non strettamente necessario) ed il rapporto focale non deve essere al minimo (per evitare cromatismi e deformazioni ottiche varie, a meno di obiettivi ultra costosi che non siano in stile T-Rex).

Porzione da Valdaora

Per riprenderla in tutta la sua estensione serve scattare quando il Sagittario (posizionato praticamente al centro della via pattea) passa al meridiano.

Bisogna anche stare attenti ai momenti di quiete “avionica”, bisogna infatti scattare nelle ore di scarso o ridotto traffico aereo (pena tracce indelebili terrificanti)!!! Sarà da mettersi le mani nei capelli quando le costellazioni di Mr. ELON saranno dispiegate al massimo… Per quella data sarò calvo.

Porzione ripresa dal Grand Canyon (USA)

Ovviamente non deve essere in agguato la nuvola dell’astrofilo….

Ripresa singolo scatto da Col Moschin (Grappa)

A livello scenografico penso che le foto della via lattea siano tra le più belle in assoluto, soprattutto perché si possono riprendere una marea di stelle, una marea di nebulose, una marea di polvere (quella la trovo anche a casa mia purtroppo).

Ripresa completa dal Bryce Canyon (USA)
Ripresa completa da Padola
Ripresa completa da Passo Rolle

Il campo inquadrato può generalmente contenere degli oggetti terrestri che fanno ben capire la maestosità di quanto abbiamo sopra le nostre teste (e che purtroppo non vediamo più a causa dell’inquinamento luminoso)…

Ripresa completa da Like Powell, Lone Rock (USA)

La più bella foto probabilmente la devo ancora scattate, ma soprattutto, per coronare il mio sogno, mi manca un bel viaggio nell’emisfero australe pee completare l’opera con la porzione non visibile dal nostro emisfero.

Questa è la nostra casa!!!! E la trovo veramente bellissima…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: