Programmare l’osservazione della congiunzione Giove-Saturno

di Christian Privitera

Come era prevedibile, domani 21 dicembre 2020, dall’area di Venezia la grande congiunzione (parolone che indica una stretta vicinanza apparente) tra Giove e Saturno probabilmente non sarà visibile a causa nuvole. Tuttavia il fenomeno non è “istanteneo” ed anche nei prossimi giorni probabilmente si riusciranno ad osservare entrambi i pianeti contemporaneamente nello stesso oculare oppure ottenere delle immagini che ritraggono i due corpi celesti nello stesso fotogramma. Come possiamo allora prevedere fino a quando questo sarà possibile?

Possiamo innanzitutto installare un programma che simuli il cielo notturno come ad esempio Stellarium (www.stellarium.org) ed impostare il luogo dove abitiamo e l’ora di osservazione nel menù che si apre portando la freccia del mouse sulla sinistra. 

Successivamente utilizzando la lente di ingrandimento si accede alla funzione ricerca: nella finestra basta inserire il nome dell’oggetto celeste che vogliamo vedere e premere invio, il software inquadrerà automaticamente quello che cerchiamo. Il programma simula anche la rotazione della volta celeste durante la notte e per avere una situazione “statica” ovvero per non vedere i pianeti che si spostano mentre zoomiamo su di loro, dobbiamo spostare la freccia del mouse verso il basso al fine di far comparire un nuovo menù dove, tra gli altri comandi, vi sono quelli di regolazione della velocità di simulazione (collocati a destra). Bisognerà quindi mettere in pausa l’avanzamento del tempo cliccando sul simbolo “play” (per ragioni di brevità rimando ai vari tutorial presenti in rete).

Ora che abbiamo puntato e congelato il nostro soggetto, dobbiamo utilizzare i comandi presenti nel menù ubicato nel vertice destro della finestra del programma. I comandi presenti servono a simulare il campo visivo della nostra accoppiata telescopio/oculare, telescopio/sensore, fotocamera/obiettivo, ecc…

Per prima cosa dobbiamo impostare i dati della nostra strumentazione cliccando sull’icona chiave inglese in alto a destra e vedremo aprirsi questa finestra

Selezionando l’attrezzatura di cui disponiamo o nel caso non la trovassimo, aggiungendola al database andremo a fornire al programma i dati necessari a costruire successivamente la simulazione del campo inquadrato. Ricordiamoci poi attraverso le frecce presenti tra “aggiungi” e “cancella” di spostare la nostra attrezzatura nelle prime posizioni del menù. Questo è utile per avere a portata di mano nella fase successiva quello che ci serve per generare il campo inquadrato dai nostri strumenti.

Ora cliccando sulle icone del menù in alto a destra, potremo selezionare il campo inquadrato da un oculare (icona più a sinistra) oppure quello inquadrato da un sensore fotografico (il cerchio con il rettangolo all’interno). 

Come visibile nell’immagine, si aprirà un sub menù che permetterà di selezionare la combinazione di strumenti ed accessori che desideriamo utilizzare per l’osservazione. 

Grazie a queste potenzialità avremo la possibilità di capire fino a quando riusciremo a osservare/riprendere la grande congiunzione di questi giorni, oppure se riusciremo a fotografare la costellazione di Orione con l’obiettivo della nostra fotocamera…sperando che prima o poi le nuvole se ne vadano.

Esempio di campo ripreso con telescopio Celestron C 9.25 e camera ZWO ASI 533 PRO MC

Esempio di campo osservabile con telescopio Celestron C 9.25 e oculare Celestron X-Cel LX 12mm

Esempio di ripresa della costellazione di Orione con fotocamera full frame e ottica 50 mm

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: