Foundation

di Andrea Bertocco

Quanto è scritto nella sezione Fantascienza: “Hari Seldon l’aveva previsto…..oggi 10/12/2020, avremmo fondato il Blog T-rex….” è un po’ una contraddizione, almeno da un punto di vista temporale, dato che Hari Seldon nascerà nel 11988 dell’Era Galattica. Un’Era che ad oggi, non siamo vicini nemmeno all’anno 0. Ma ci sta bene, come inizio per la
sezione Fantascienza è sicuramente d’effetto.

Ma chi è Hari Seldon, e perché avrebbe previsto questo? Hari Seldon è un personaggio chiave ideato dalla mente geniale del più grande (a mio parere) scrittore della FS, Isaac Asimov.
Biochimico di professione e insegnante alla Scuola di Medicina di Boston, scrisse parecchi racconti di FS, ma l’opera più bella è sicuramente la sua trilogia FOUNDATION (Fondazione).
In pratica si tratta di una monumentale storia che coinvolge l’intero genere umano per un arco di tempo totale di 50000 anni che inizia con la convivenza degli uomini con i robot umanoidi, prosegue con la formazione delle colonie spaziali,
l’abbandono della Terra, la colonizzazione dei primi mondi appartenenti ad altre stelle, sino all’intera espansione dell’umanità in tutta la Galassia e la formazione di un Impero Galattico.
Ma l’Impero, come tutti quelli che lo precedettero (l’Impero Romano, l’Impero di Alessandro Magno, ecc.), dopo un periodo di prosperità decade portando l’intero genere umano a 30000 anni di ignoranza, barbarie e guerre.
Ed è proprio qui che entra in gioco Hari Seldon con la sua Psicostoriografia, o Psicostoria, una complessa scienza matematico-statistica da lui sviluppata, che gli consentirà di prevedere gli eventi futuri, manipolarli e correggerli per
evitare lo sfacelo dell’umanità e ridurre così l’oscurità a soli 1000 anni. Formò anche due Fondazioni (una scientifica e una morale-religiosa), ignare ognuna dell’esistenza dell’altra, che dovranno plasmare gli eventi per ridurre al minimo il
periodo di transizione, prima di un nuovo prospero e duraturo Impero. Complice, di non meno importanza, in tutto questo è Daneel Olivaw, un robot umanoide (che ovviamente risponde alle quattro e non più tre leggi della robotica), che da 20000 anni agisce sotto svariate identità nella Galassia, per guidare e aiutare il pacifico sviluppo del genere
umano.

Libreria di Andrea… Prime ristampe

Asimov ci mostra una fantascienza diversa da quella a cui oggi siamo abituati: una fantascienza senza alieni, senza epiche battaglie interstellari, senza misteriose forze soprannaturali.
Ognuna delle numerose avventure che vedono protagonista la Fondazione, tocca problemi assolutamente conosciuti della nostra vita quotidiana: scienza, religione, economia, politica, diplomazia sono i termini che Asimov utilizza per
dipingere il futuro della storia dell’umanità.

Foundation in origine era costituita da tre libri Cronache della Galassia, Il crollo della Galassia centrale e L’altra
faccia della spirale, ora venduti nell’ultima edizione come Fondazione, Fondazione e Impero e Seconda Fondazione.
Asimov disse che il ciclo Foudation poteva avere altre storie da inserire sia prima che dopo la trilogia classica e così fece. Scrisse infatti il sequel L’orlo della Fondazione, il capitolo finale Fondazione e Terra e due prequel Preludio alla
Fondazione e Fondazione anno zero per un totale di 7 libri che, se li acquisterete, leggerete sicuramente tutto d’un fiato a tal punto da rischiare molto spesso di far mattina. L’ultima edizione, Fondazione – il ciclo completo, raggruppa questi sette libri in un unico volume del costo di poco più di 30 euro. Possono sembrare tanti ad un T-Rex, ma ne vale la pena,
potrebbe essere un bel pacchetto da mettere sotto l’albero.
La mente geniale di Asimov, pensò bene quest’opera monumentale Galattica sin dai primi racconti scritti nei vari anni e senza un apparentemente ordine preciso. Alla fine, se vogliamo considerare tutti i 50000 anni di storia Galattica, egli
stesso consigliò di leggerli seguendo questa precisa sequenza: Tutti i miei Robot, il volume che raccoglie tutti i romanzi in ordine cronologico della serie dei Robot, seguiti poi da Abissi d’Acciaio, il Sole nudo, I robot dell’alba, I robot e l’Impero, Le correnti dello Spazio, Il tiranno dei mondi, Paria dei cieli e infine, se non vogliamo considerare i sette libri
sfusi, Fondazione il ciclo completo.

A proposito…problematiche legate al COVID19 a parte, è in programmazione sulla Apple TV la serie Foundation che si basa proprio sulla Trilogia originale di Asimov. Qui https://youtu.be/xgbPSA94Rqg potete guardare il trailer della serie.

Buona lettura e perché no….anche visione!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: